Vitek e Geijo vincono la Capri-Napoli 2011


Podio maschile: da sinistra Andrea Volpini, Rotislav Vitek, Mohammad Saleh (foto caprinapoli.com)

Domenica 19 Giugno si è svolta la traversata Capri-Napoli trofeo Banco di Napoli 2011, dove vince l’atleta ceco Rotislav Vitek, mentre tra le donne domina l’argentina Pilar Geijo.


Sono 41 anni che la vittoria della Capri-Napoli non viene aggiudicata ad un atleta italiano. Andrea Volpini è andato vicinissimo nel aggiungere il suo nome all’albo d’oro della manifestazione, successo ottenuto sino ad oggi dal solo Giulio Travaglio, nuotatore di calibro internazionale negli anni ’60 e cinque volte vincitore nella sua Napoli, l’ultima nel 1970.

Durante la gara Volpini ha fatto il ritmo del gruppo di testa ma nel finale è stato staccato dall’atleta della Repubblica Ceca Rotislav Vitek che, più fresco nelle bracciate conclusive, tocca per primo il traguardo bissando il successo del 2009. L’azzurro è distaccato di soli 11 secondi dopo una gara di 36 chilometri ed oltre sette ore di nuoto.
Primo Vitek in 7h05m49s, secondo Volpini in 7h06m00s, terzo il siriano Mohammad Saleh in 7h11m09s.
Cinque gli altri italiani in gara: quinto posto Mattia Alberico, settimo Rodolfo Valenti, decimo Giuseppe Russo, undicesimo Marco Buccioni. Ritirato Mauro Sebastiano Nappa.

A fine gara Vitek commenta le due vittorie ottenute, afferma che “sono state due gare diverse, visto che nel 2009 decisi di andarmene via quasi subito forte degli allenamenti svolti in vista dell’attraversata solitaria della Manica.
Questa volta sono rimasto in gruppo, anche perché il vento che ha condizionato buona parte della gara poteva farmi pagare caro una fuga in avanti. Ho deciso di conservare le forze e alla fine ho avuto ragione nell’ultimo chilometro
.”

Deluso ma sorridente Andrea Volpini ammette che “è mancato il finale. Già alla boa prima del rush finale, quando abbiamo iniziato a vedere il traguardo, ho capito che Vitek aveva più benzina in corpo. Certo, ci sono arrivato vicino. Mi consolo con un secondo posto che mi permettere di consolidare la leadership in coppa del mondo.”

Nella classifica generale provvisoria maschile del circuito non cambia nulla nelle prime posizioni, con in testa Andrea Volpini a 44 punti, secondo Petar Stoychev a 26, terzo Guillermo Bertola a 23. Importante la quarta posizione occupata da un altro italiano, Rodolfo Valenti con 20 punti.

Podio femminile con Pilar Geijo vincitrice (foto caprinapoli.com)

Tra le femmine è dominio assoluto della favorita alla vigilia, l’argentina Pilar Geijo, leader della classifica di coppa del mondo, che si aggiudica anche il premio Idea Bellezza riservato alla prima atleta della Capri-Napoli al femminile.

L’argentina ha fatto gara da sola e chiude col tempo di 7h34m21s, unica donna sotto le otto ore.
Sono contenta, erano anni che inseguivo il successo alla Capri-Napoli e averlo raggiunto nel momento in cui sono in testa alla coppa del mondo mi riempie ancora più d’orgoglio“, afferma Geijo.

Seconda la spagnola Esther Nunez in 8h11m35s, terza Alessandra Romiti, vincitrice della scorsa edizione, giunta in 8h21m13s.
L’altra italiana in gara Nicoletta Simonazzi è giunta quinta, in una gara dove si è ritirata una concorrente ed altre due sono arrivate oltre il tempo limite.

In testa della classifica generale provvisoria femminile del circuito rimane tutto invariato, dove le prime due consolidano la loro posizione: prima Pilar Geijo a 52 punti, seconda Esther Nunez a 43, terza Cecilia Biagioli a 30. Prima delle italiane è Alessandra Romiti con 20 punti.

Oltre alla gara ufficiale hanno partecipato fuori classifica 6 atleti specialisti di nuoto in vasca che hanno coperto il tracciato a staffetta. Alessio Adamo, Ciro Iacomino, Antonio Mesite, Giovanni Postiglione, Alessio Sigillo e Francesco Vespe hanno chiuso la traversata con un tempo di poco superiore alle 6 ore e mezza, anticipando gli atleti iscritti alla gara ufficiale.
Racconta Vespe: “Siamo partiti e arrivati assieme, nel mezzo ci siamo dati cambi regolari di circa 20 minuti. Ho visto gli atleti (della gara ufficiale ndr), loro hanno fatto uno sforzo decisamente superiore al nostro, ma anche per noi, abituati a stare in piscina, non è stato certo un pomeriggio semplice.
Pensare di fare la Capri-Napoli un giorno? Per me sarebbe un sogno e non nego di averci fatto più di un pensierino. Ma devo lavorare davvero tanto
.”

Prossimo appuntamento del circuito è il 30 Luglio in Canada con la Traversée Internationale du Lac St-Jean sulla distanza di 32 chilometri.

SCARICA IL DOCUMENTOSCARICA IL PDF DELLA CLASSIFICA E DEI RISULTATI MASCHILI
SCARICA IL DOCUMENTOSCARICA IL PDF DELLA CLASSIFICA E DEI RISULTATI FEMMINILI

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site