UISP: i numeri della stagione 2010


NAL pubblica le considerazioni ed i dati di fine stagione del circuito UISP inviateci da Andrea Sapone, Responsabile del Circuito nazionale UISP di nuoto in acque libere.


Il nuoto UISP è anche quello in mare e in lago. È oramai da diversi anni che il circuito natatorio estivo organizzato dalla UISP attrae un sempre maggior numero di partecipanti, con notevoli successi anche per il numero di gare.

I 740 partecipanti che hanno preso parte al Circuito Italiano di Nuoto Uisp “H2O Free” 2010 sono suddivisibili in 170 femmine e 570 maschi. Il notevole aumento di partecipanti al circuito registrato quest’anno fa seguito ad un rinnovato dispositivo logistico.

Si sono operate scelte innovative come organizzazione delle competizioni durante manifestazioni di interesse locale (città in festa e maggiore ospitalità), un gran numero di gare sull’Adriatico (11 gare sono state effettuate in Puglia), spogliatoi muniti di acqua calda, cronometristi, parcheggi riservati, utilizzo di sito internet nazionale per l’iscrizione online e servizi gratuiti, ripetuti passaggi su quotidiani locali e nazionali attraverso comunicati stampa ed internet, esposizione dei nuovi striscioni (5×2 metri) sia in loco (ad es. in centri commerciali) sia durante le trasferte, raddoppio di molte gare nella stessa località ma diverse per lunghezza.

Il circuito così organizzato ha raccolto un maggior numero di proseliti accontentando con una moltitudine di soluzioni i partecipanti dai palati sempre più esigenti.

Le gare organizzate quest’anno sono state ben 27 (9 nel Mar Tirreno e 16 nel Mar Adriatico, 2 in lago) con una notevole varietà di distanze e date.
È da sottolineare che la scelta innovativa di ricercare gare in un mare sempre molto avaro di gare come l’Adriatico, ha fornito molte soddisfazioni agli organizzatori. La Puglia (ben 14 gare organizzate nel 2010) che è stata la regina incontrastata dell’Agosto UISP, si è vista ricompensare con una partecipazione di oltre 180 nuotatori. Naturalmente le bellezze paesaggistiche e lo spirito sportivo di questa regione ha fatto il resto.

Il Campionato Assoluto UISP è stato organizzato dal Club Nuoto Manfredonia che ha splendidamente onorato il compito organizzando il 28 Agosto 2010 una tra le migliori manifestazioni nazionali, anche grazie alla lunga esperienza maturata negli anni. Questo Club pluricampione d’Italia (2007-2010), organizza oramai da moltissimi anni gare per la UISP.
La manifestazione della Gran Nuotata del Golfo che si tiene ogni anno in occasione della festa patronale il giorno 29 Agosto, è giunta alla sua 28ª edizione.
Per il Campionato Assoluto UISP, il Club Nuoto Manfredonia non ha voluto sfigurare e come ogni volta ha fatto del suo meglio per stupire gli intervenuti. Nell’occasione ben 16 atleti di questa società sono diventati campioni italiani assoluti di categoria.

Nella classifica individuale, che premia gli atleti in base ai risultati ed alla maggiore presenza nel circuito, vede campione assoluto UISP del circuito “H2O Free” 2010 Andrea SAPONE (M45, dell’Adriakos di Senigallia) con ben 11 gare effettuate, al secondo posto Michele TOTARO (under 20 anni della categoria Unica, del Club Nuoto Manfredonia) con sette gare, al terzo ex equo Giuseppe SABATELLI (M60, del Club Nuoto Manfredonia) con 10 gare ed Alessandro PILATI (M35, della ASD NAL) con 6 gare. Sapone non è nuovo a questi risultati, avendo così ripetuto il successo conseguito lo scorso anno.

La classifica per Società per il circuito maschile prevede che la Società Campionessa Italiana sia il Club Nuoto Manfredonia, al secondo posto l’Adriakos Senigallia, e terza classificata l’ASD NAL.

La campionessa assoluta UISP del circuito femminile “H2O Free” 2010 è risultata Maddalena MASONI (M30, del Progetto Sport Pontedera) con 4 gare effettuate. La classifica per Società prevede che la Società Campionessa Italiana per il circuito femminile sia il Progetto Sport Pontedera.

In classifica finale assoluta le categorie maschili sono quasi tutte presenti, c’è da sottolineare che ci sono ben 3 atleti M45 e altrettanti M60 e 1 atleta M65. questi ultimi 4 “ragazzini” appartengono tutti al Club Nuoto Manfredonia che ha inserito ben 8 atleti maschili sui 17 presenti in classifica finale.

Il numero delle Società partecipanti è stato 106, con squadre che hanno schierato fino a 44 atleti.

I risultati di questo circuito hanno incoraggiato gli organizzatori a fare sempre meglio e a confrontarsi con sempre nuove sfide. Il prossimo anno si spera di poter effettuare un ancora maggiore numero di competizioni coinvolgendo sempre nuove organizzazioni in località tutte da scoprire.

La bellezza delle nostre coste e la limpidezza delle nostre acque richiedono solo di farsi conoscere dai giovani nuotatori. Lo spirito meno agonistico e più giocoso delle manifestazioni UISP, non incentrate solo sulla gara ma anche sui luoghi e tradizioni delle località toccate dal Circuito fanno sì che il clima sportivo sia molto rilassato.

Questo circuito ha come obiettivo quello di poter essere vinto da chiunque faccia un numero di gare adeguato (almeno 4 gare, di cui una deve essere effettuata fuori dalla propria regione), usufruendo successivamente di bonus sui punteggi in maniera proporzionale ai propri propositi.
Arrivare primi non basterà, arrivare spesso conterà molto di più. Nuotate per credere. Naturalmente solo il prossimo anno, bisogna aspettare il 2011.

NAL ringrazia Andrea Sapone per la realizzazione della notizia.

linkCONSULTA LE CLASSIFICHE INDIVIDUALI DEL CAMPIONATO UISP IN ACQUE LIBERE 2010
linkCONSULTA LE CLASSIFICHE SOCIETA’ DEL CAMPIONATO UISP IN ACQUE LIBERE 2010
linkGUARDA I RISULTATI DEL CAMPIONATO UISP IN ACQUE LIBERE 2010

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site