Traversata dell’Amicizia


Foto di gruppo della Traversata dell'Amicizia, prima edizione Cavi - Sestri (foto Franco Lo Cascio)

Foto di gruppo della Traversata dell'Amicizia, prima edizione Cavi - Sestri (foto Franco Lo Cascio)

La Traversata dell’Amicizia si svolse il 29 Settembre 1975 su iniziativa di Franco Lo Cascio e Vittorio De Salsi. La nuotata può essere ricordata come uno dei primi appuntamenti dal dopoguerra che fece accendere la miccia per il rilancio del nuoto in acque libere in Italia.


La traversata prevedeva il tracciato che va da Cavi di Lavagna a Sestri Levante (da qui il nome delle edizioni successive), in assenza di boe e con l’arrivo sotto la palma dei Castelli visibile a 2,5 chilometri di distanza, da cui nasce il premio la “palma al vincitore” che consta di un rametto di palma a chi arrivava primo.

La nuotata fu chiamata appositamente Traversata dell’Amicizia perché tutti coloro che riuscivano a giungere all’arrivo erano vincitori. Il mossiere di quella prima edizione fu il Cavalier Magnelli e parteciparono 28 nuotatori, provenienti anche da Napoli, come Lello De Salsi, fratello di Vittorio De Salsi che organizzerà l’anno successivo l’edizione di Pozzuoli.
Quel giorno il tempo era plumbeo e freddo, mentre il mare era calmo e caldo con un lungo moto ondoso di traverso.

Durante la traversata era garantita una barca d’appoggio che faceva da barca scopa ed all’arrivo veniva comunicato il tempo impiegato. Non era prevista nessuna classifica finale perché lo spirito era quello di condivisione e non di competizione. Con quattro ritirati ed uno squalificato, il primo ad arrivare fu il campione mondiale di nuoto pinnato Aurelio Bisso.

“Quell’anno io e De Salsi ci allenammo solamente 15 giorni prima della Traversata ed il risultato finale fu apprezzabile, considerando che nuotai per la prima volta su una distanza di così lunga. Però, qualche anno dopo anche noi riuscimmo a concludere la gara in 40-45 minuti” ricorda con soddisfazione Franco Lo Cascio.

Neanche un mese dopo a Sturla ci fu la prima edizione del Raduno dei Veterani in piscina dove parteciparono gli ex-campioni. Successivamente vennero invitati anche i nuotatori amatori e da lì nacque il movimento master comprensivo del circuito di fondo.

Si ringrazia Franco Lo Cascio per il contributo

SCARICA IL DOCUMENTOSCARICA LA CLASSIFICA DELLA TRAVERSATA DELL’AMICIZIA

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site