Stoychev e Geijo vincono a Roberval


Petar Stoychev dopo l'arrivo (foto Gimmy Desbiens)

Sabato 30 Luglio 2011 nel lago Lac St-Jean a Roberval (Canada) si è svolta la sesta tappa del FINA Grand Prix 2011, dove vincono il Bulgaro Petar Stoychev e l’argentina Pilar Geijo.


La gara canadese, giunta alla 57ª edizione, è una della più dure al mondo con i suoi 32 chilometri in acqua fredda ma che richiama l’attenzione dei migliori specialisti al mondo per il montepremi particolarmente ricco, pari a 40.000 dollari.

Cinque gli atleti che per gran parte della gara si sono scambiati le prime cinque posizioni di testa: Stoychev, il canadese Simon Tobin, l’australiano Trent Grimsey, il macedone Tomi Stefanovski e italiano Andrea Volpini.

Petar Stoychev ed il trofeo (foto Daniel Migneault)

Vince Stoychev in 6h36m30s, neo campione del mondo a Shangai nella 25K e vincitore delle ultime dieci edizioni della traversata canadese, secondo Tobin in 6h37m52s, terzo Stefanovsky in 6h46m31s.
Quarto l’italiano Andrea Volpini, che tocca il traguardo in 6h50m37s.

Nel dopo gara Volpini afferma: “La temperatura dell’acqua è stata particolarmente fredda nella prima parte, circa 18 gradi, poi leggermente più calda. Probabilmente a queste temperature devo cambiare qualcosa nell’integrazione perché subivo dei cali importanti che riuscivo a superare solo dopo ogni rifornimento.”

Giovanni Pistelli, tecnico di Volpini, commenta la prova: “Ancora una volta Andrea è stato tra i protagonisti ed è arrivato a questo appuntamento curando in modo particolare anche la propria dieta per sopperire alle difficoltà della gara. Il bulgaro Stoychev, vincitore delle ultime dieci edizioni della traversata canadese, non ha interrotto la sua marcia incredibile vincendo per l’undicesima volta.
Niente podio dunque per Andrea Volpini ma sicuramente ha ottenuto punti importanti nella classifica generale che ancora lo vede al primo posto.
Adesso Stoychev è molto più vicino e saranno le ultime due prove del circuito mondiale a sancire il vincitore ed i piazzamenti
.”

Tra le femmine vince senza preoccupazione l’argentina Peijo in 7h11m58s, seconda la spagnola Esther Nunez in 7h23m15s, terza la canadese Joanie Guillemette Simard in 7h23m55s.

La prossima tappa del circuito FINA Grand Prix 2011 è in programma Sabato prossimo sempre in Canada, con la traversata del lago Magog di 34 chilometri e si concluderà il 14 Agosto ad Ohrid, in Macedonia, con la traversata del lago omonimo sulla distanza di 30 chilometri.

SCARICA IL DOCUMENTOSCARICA IL PDF DEI RISULTATI FEMMINILI E DELLE CLASSIFICHE PROVVISORIE
SCARICA IL DOCUMENTOSCARICA IL PDF DEI RISULTATI MASCHILI E DELLE CLASSIFICHE PROVVISORIE

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site