2° Trofeo Granducato di Toscana


Entrata in acqua della 3 km (foto Ciro Cerqua)

Entrata in acqua della 3 km (foto Ciro Cerqua)

La scorsa Domenica 27 Settembre si è svolto a Castiglione della Pescaia (GR) la seconda edizione del Trofeo Granducato della Toscana, il doppio appuntamento che chiude il calendario del Campionato FIN di nuoto in acque libere 2009.


Il programma prevede due gare sulle distanze di 5 e 3 chilometri, la prima al mattino e la seconda nel pomeriggio.
La giornata è calda e soleggiata, il mare è poco mosso ed un campo gara superbo aspetta gli oltre cento iscritti per gara.
L’organizzazione della competizione non ha lasciato nulla al caso sia dal lato dell’ospitalità dei concorrenti sia dal lato del tracciato delle due gare.

Entrambi i percorsi sono rettangolari, molto simili tra loro, con i lati più lunghi paralleli alla costa, con boe di virata ben visibili e con un arrivo degno da gara internazionale.

La spiaggia e lo stabilimento balneare sono in pratica ad utilizzo degli atleti e degli accompagnatori che hanno la possibilità di seguire le due gare attraverso le riprese video in diretta.

L’atmosfera che ci crea sin dai primi minuti è quella di festa in un clima disteso, consapevoli che le due gare di oggi determinano alcune posizioni finali di classifica individuale e di società.

La gara di fondo inizia con l’irregolarità della partenza riconosciuta dai giudici come valida, quando invece buona parte degli atleti non sono schierati. La situazione, non nuova quest’anno nel circuito FIN, crea distacchi iniziali tra gli atleti difficilmente colmabili che pregiudicheranno il risultato finale di alcuni.

Vince dominando con amplio margine Mattia Alberico (Nuotatori Genovesi) che tocca il traguardo in 1h01’39″, a seguire solitari arrivano Andrea Bondanini (Geas Nuoto) in 1h03’22″ e Alessio Urru (Nuotatori Genovesi) in 1h04’10″.

Con poco più di cinque minuti di distacco giungono i primi master, Milano Massimo, (Nuoto Grosseto), Paolo Perrotti (Andrea Doria) ed Roberto Olmi (Nuoto Grosseto).

Tra le donne vince in volata Elena Lionello (Adria Nuoto) in 1h16’00″ su Giovanna Quartuccio (Waterpolo Palermo) che tocca in 1h16’01″10 e su Daniela Calvino (Nantes Club Master) arrivata in 1h16’01″60.

Nel pomeriggio, dopo le premiazioni dei 5 chilometri ed il pasta party che separano le due gare, iniziano i preparativi della competizione di mezzo fondo, dove vi sono più partecipanti del mattino.

Questa volta i giudici gestiscono meglio la partenza e si permette agli atleti di schierarsi per tempo ma, la discriminante della gara sarà il mare un poco mosso che nel tratto basso (vicino alla spiaggia) causerà qualche problema a diversi nuotatori, creando sin dalle prime bracciate diversi gruppi che non avranno facilità di ricomporsi.

I primi posti assoluti sono ancora di dominio degli agonisti, con vincitore Mattia Alberico (Nuotatori Genovesi) in 36’24″30, secondo Andrea Bondanini (GEAS Nuoto) in 36’27″80 e terzo Alessio Uddu (Nuotatori Genovesi) in 36’31″00.

Anche tra le donne la vittoria avviene in volata, con Chiara Zurlini (Nuoto Club 91 Parma) in 45’00″50 che precede Daniela Calvino (Nantes Club Master) arrivata in 45’03″80, terza attardata giunge Giovanna Quartuccio (Waterpolo Palermo) in 46’41″70.

Tra i master i distacchi sono più netti, dove si impone Luca Di Iacovo (Fanum Fortunae Nuoto) in 39’47″80 sul secondo Antonello Laveglia (Forum Sport Center) giunto in 40’14″80 e sul terzo Paolo Perrotti (Andrea Doria) che tocca il traguardo in 41’09″30.

La giornata prosegue con le premiazioni, le considerazioni di una stagione giunta alla fine, le promesse di far meglio il prossimo anno e di rivedere amici ed avversari d’avventura.

Trofeo Granducato di Toscana 2009 - GR


Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site