3° Trofeo Città di Monfalcone


Gruppo di testa della competizione di nuoto in acque libere 3° Trofeo Città di Monfalcone

Avvicinamento del gruppo di testa alla prima boa del 3° Trofeo Città di Monfalcone

Dopo giorni di tempo instabile, il campo gara di Monfalcone si presenta sin dal mattino molto ventilato e col mare mosso.


Le condizioni meteo migliorano nel pomeriggio: sole che riscalda, vento placato, mare piatto verso riva e poco mosso a largo.
Solo la bassa temperatura dell’acqua metterà a dura prova la performance dei nuotori.

Il campo gara del 3° Trofeo Città di Monfalcone è realizzato su un lembo di spiaggia privata, tutto è ben organizzato e niente è lasciato al caso.
Gli iscritti sono 95 in totale e mano a mano che gli atleti arrivano l’atmosfera si fa sempre più serena e conviviale. Nell’aria non si percepisce tensione agonistica ma, spirito di condividere l’evento sportivo, dove ci si racconta esperienze di gara e pareri su i diversi argomenti del nuoto in acque libere.

Il percorso gara è sviluppato su tre lati per una lunghezza di 2,5 chilometri, le boe di vertice e di direzione sono facilmente visibili e ben posizionate.

Poco prima delle 15.00 si fa l’appello, l’attesa in acqua è giudicata troppo lunga dai partecipanti per via della bassa temperatura e la partenza è più che mai desiderata.

La gara inizia con un ritmo elevato e si definiscono le posizioni di testa sin dalle prime battute, a 500 metri dalla partenza iniziano a formarsi i vari gruppi.

Il tragitto del primo lato è riparato dalla banchisa ma, verso il primo giro di boa iniziano a sentirsi le correnti calde e fredde che si alternano.

Alla prima boa il gruppo di testa è composto da una ventina di atleti, saranno i primi ad essere inondati da una corrente gelata e difficile da attraversare.

Il secondo lato è contro corrente ed il mare mosso rende complicato l’avvicinamento alla seconda boa. Alla seconda virata il gruppo di testa si allunga ed i migliori iniziano ad alzare il ritmo sino alla volata finale.

I primi a toccare il traguardo in ordine di arrivo sono: Matteo Furlan (società Kuma) con il tempo 31’02”3, Luca Salerno (RN Adria Monfalcone) a 10 secondi circa di distacco e Dino Schorn (CSN Monfalcone) a 37 secondi circa dal vincitore.

La gara si chiude con l’arrivo di Luciano Battocchio (Master 55 della RN Venezia) che ha percorso l’intero tracciato nuotando a delfino, impiegando il tempo di 1h32’35”3.

Lo spirito allegro e sereno accompagnerà tutti i presenti sino alla fine della competizione, conclusasi con le premiazioni ai primi atleti di ogni categoria ed alle tre migliori società, tra le quali esce trionfante il team ASD Rari Nantes Aadria Monfalcone.

Trofeo Città di Monfalcone 2009, Gorizia


Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site