Regolamentazione costumi da gara: verso il 2010


Atleti in azione (foto thefuntimesguide.com)

Atleti in azione (foto thefuntimesguide.com)

La FINA ha pubblicato da pochi giorni la lista dei costumi consentiti a partire dal 1 Gennaio 2010, lista che potrà allungarsi perché a fine del prossimo Novembre è previsto un ulteriore giro di omologazione.


Intanto la FIN prolunga sino al 31 Dicembre 2009 la normativa riguardante l’utilizzo dei constumi di nuova generazione che era in vigore sino allo scorso 30 Settembre.
Quindi per le competizioni di nuoto, nuoto in acque libere e salvamento nulla cambia fino a fine anno, mentre dal primo giorno del 2010 verranno applicate le nuove regole FINA.

La situazione rimane invariata anche per gli atleti Master dato che non esiste una normativa FINA per questo settore e, com’è accaduto ai Campionati Europei Master 2009, i costumi di nuova generazione possono essere ancora utilizzati nelle gare FIN.

Andrea Prayer (Consigliere Federale FIN) informa che la situazione rimane attualmente invaritata sino alle nuovi disposizioni della FINA, che si riunisce il 15 Gennaio 2010 data in cui è programmata una revisione dei regolamenti sui costumi da gara anche per il settore Master.

1 Commenti

  1. naldi daniele scrive:

    Pur non essendo di base contro le innovazioni tecnologiche, è importante che ogni novità non porti vantaggi sbilanciati fra gli atleti. I nuovi costumi gommati premiano troppo gli atleti muscolati. Nel nuoto devono emergere le capacità tecniche, con questi costumi emerge tutto col rischio di una corsa al rialzo per aumentare rapidamente le masse muscolari.
    Più saggio è un ritorno ai costumi meno performanti, lasciando agli atleti l’onere e l’onore di fare le performance.

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site