Piombino 2012: i protagonisti attesi degli Europei


Nazionale Italiana alla Conferenza stampa di Piombino 2012 (foto wateringphoto.com)

Oggi 11 Settembre a Piombino, a solo cinque settimane dopo le gare olimpiche di Londra 2012, iniziano ufficialmente i Campionati Europei di Nuoto in acque libere 2012. Questa sera la Cerimonia di apertura e da domani le gare sino al 16 Settembre.

Sono sette i titoli da assegnare e quasi tutti i campioni in carica degli Europei dello scorso anno ad Eilat (Israele) si sfideranno a Piombino: Rachele Bruni, Martina Grimaldi ed Alice Franco, rispettivamente nella 5, 10 e 25 chilometri femminile; mentre tra i maschi Simone Ercoli ed il tedesco Thomas Lurz difendono il loro titolo europeo rispettivamente nella 5 e 10 chilometri. Il belga Brian Ryckeman, attuale campione europeo sui 25 chilometri alla fine non ci sarà.

Altri protagonisti e vincitori delle medaglie individuali di Eilat 2011 mancheranno a Piombino 2012: il tedesco Jan Wolfgarten che ha concluso la sua carriera, il russo Vladimir Dyatchin che sta prendendo una pausa dopo i Giochi Olimpici, l’israeliano Michael Dmitriev che ha concluso per il momento la sua carriera internazionale. Dmitriev, aveva conquistato di fronte al suo pubblico di casa la prima medaglia per il nuoto in acque libere israeliano.

Tra gli atleti più longevi della specialità si segnala la tedesca Angela Maurer, nata nel 1975, Rostislav Vitek della Repubblica Ceca e Petar Stoychev della Bulgaria, entrambi nati nel 1976.

Tra gli atleti europei saliti sul podio a Londra 2012, saranno presenti solo Thomas Lurz e Martina Grimaldi, mentre la campionessa olimpica Eva Risztov (Ungheria) ha già terminato la sua stagione dopo due eventi impegnativi: gli Europei Nuoto in Debrecen a Maggio e le Olimpiadi.

Thomas Lurz, soprannominato Mister Open Water, è sicuramente tra gli atleti maschi da battere: ha già al suo attivo 16 medaglie ai Campionati del Mondo (10 oro, 3 argento, 3 bronzo) ed 8 medaglie agli Europei (5 oro, 1 argento, 2 bronzo).
L’ultima vinta dal tedesco è l’argento a Londra 2012 (bronzo nel 2008 a Shangai) ed a Piombino vuole difendere il suo titolo di Campione nei 10 chilometri, magari celebrando la sua quinta vittoria consecutiva agli Europei.

Martina Grimaldi è l’eroina di casa e sicuramente è tra le favorite italiane più attese, con all’attivo 3 medaglie ai Campionati del Mondo (1 oro, 1 argento ed 1 bronzo) e 3 ai Campionati Europei (1 oro, 1 argento ed 1 bronzo).

Nella 5 chilometri maschile, gara individuale, i nuotatori partiranno singolarmente con un intervallo di un minuto tra loro.
Nel 2011 Simone Ercoli ha vinto l’oro davanti a tedesco Jan Wolfgarten e l’israeliano Michael Dmitriev. Tra i favoriti c’è Lurz, detentore di sette titoli mondiali consecutivi su questa distanza ed unico titolo europeo vinto nel 2006.
Da segnalare la prima partecipazione ai Campionati di Nuoto in acque libere di Pal Joensen delle Isole Faroe, vincitore della medaglia d’argento nei 1500 metri stile libero ai Campionati Europei a Budapest 2010.
Altri favoriti sono i due tedeschi Andreas Waschburger e Christian Reichert (vincitori della European OWS Cup, nel 2010 il primo, nel 2009 e 2008 il secondo), il russo Kirill Abrosimov e l’italiano Luca Ferretti (Campione d’Europa in questa specialità nel 2010).

Nella 10 chilometri maschile Lurz è sempre l’uomo da battere: argento a Londra 2012 e detentore europeo su questa distanza.
Comunque sia, pur mancando il greco Spyridon Gianniotis e campione del mondo a Shangai 2011, Lurz dovrà affrontare un certo numero di concorrenti agguerriti, come l’ucraino Igor Snitko, il connazionale tedesco Igor Chervynskiy, gli italiani Nicola Bolzonello e Simone Ruffini, ultimo ma non meno importante l’ungherese Gergely Gyurta. Anche in questa prova si cimenterà Pal Joensen delle Isole Faroe.

Nella 25 chilometri maschile emergono i nomi di due grandi atleti di specialità come il bulgaro Petar Stoychev e l’italiano Valerio Cleri. Tuttavia, non vanno ignorati il francese Joanes Hedel, sempre a podio negli ultimi tre Campionati Europei, ed il tedesco Alexander Studzinski, quest’anno spesso afflitto da un infortunio alla spalla dolorosa ma che spera d’ottenere finalmente una medaglia ai Campionati Europei.

Nella 5 chilometri femminile a difendere il titolo è l’azzurra Rachele Bruni, che dovrà confrontarsi con la svizzera campionessa del mondo Swann Oberson. Considerazione per una medaglia devono avere la ceca Jana Pechanova, la francaese Coralie Codevelle, la spagnola Yurema Requena vincitrice nel 2005 dell’European Cup, la russa Elizaveta gorshkova e la greca Kalliopi Araouzou, quest’ultima argento al lago Balaton nel 2010. Un’altra greca, Marianna Lymperta non sarà a Piombino dopo un’olimpiade deludente.

Nei 10 chilometri femminili gradi assenti sono l’ucraina e campionessa olimpica di Londra 2012 Eva Ristzov e l’ingese Keri-Anne Payne, campionessa del mondo nel 2011 e quarta alle recenti Olimpiadi.
Tra le favorite in gara sono le tedesche Angela Maurer (quinta alle Olimpiadi del 2012 e terza agli Europei del 2010) e Nadine Reichert (bronzo a Eilat lo scorso anno), così come anche la campionessa in carica Martina Grimaldi.
Ammetto che mi sono concessa un po’ di relax, allentando la tensione agonistica, ma credo di essere di nuovo pronta“, afferma Grimaldi ad una recente intervista.

Assente agli Europei è la russa Marianna Lymperta, vincitrice della medaglia di bronzo la scorsa edizione, mentre la Russia ha scelto di inserire Anastasia Krapivina, vincitrice del recente titolo sui 7,5 chilometri ai Campionati Europei Junior di Nuoto in acque libere a Kocaeli 2012 (Turchia), che si sono svolti otto settimane fa.

Nella 25 chilometri femminile difende il titolo l’italiana Alice Franco, che l’anno scorso ad Eilat ha vinto davanti alla spagnola Margarita Dominguez e la ceca Jana Pechanova.
Altre favorite al podio sono Angela Maurer, Martina Grimaldi, l’ucraina Olga Beresnyeva, la francese Celia Barrot e la russa Anna Uvarova, tutte loro hanno raccolto importanti risultati e medaglie negli ultimi tre campionati mondiali ed europei.

Nella 5 chilometri a cronometro Team Event, le squadre sono composte da tre nuotatori: un maschio, una femmina ed un terzo a scelta tra un maschio ed una femmina. Il tempo è registrato al momento che il terzo del team tocca il traguardo.
Finora, la Grecia e l’Italia (due volte) sono i team che hanno conquistato i tre titoli in questa specialità inserita per la prima volta a Dubrovnik nel 2008. Oltre ai padroni di casa quindi, la Russia, la Francia la Spagna e la Germania sono tra i migliori contendenti alla medaglia.
Quest’anno la Germania non ha inserito in squadra i giovani talenti che hanno fatto piazza pulita di titoli quest’anno nelle gare a squadre ai recenti Campionati Europei Junior a Kocaeli (Turchia) ed al Campionato Mondiale Junior a Welland (Canada). Giovani tedeschi che già ad Eilat hanno avuto spazio e la possibilità di confrontarsi con i più affermati, tanto da conquistare una brillante medaglia d’argento.

link interno LEGGI I CONVOCATI ITALIANI, IL PROGRAMMA GARE ED IL PALINSESTO TELEVISIVO

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site