L’uvetta è un ottimo integratore naturale


CONTENUTO DISPONIBILE PER I SOLI ISCRITTI A NAL

3 Commenti

  1. Frank scrive:

    Ottimo. ma quanta se ne deve assumere? (di uvetta)

  2. Editore scrive:

    Caro Frank,
    il consumo degli alimenti deve essere proporzionale alla quantità di energia necessaria per sostenere il lavoro da compiere, ma anche al variare anche delle caratteristiche del soggetto.
    Un nutrizionista può risponderti con più precisione.
    Un primo aiuto può essere consultare la tabella nutrizionale dell’uva passa, che puoi mettere a confronto con quella degli altri alimenti o dei prodotti per l’integrazione sportiva, così da poter trarre qualche considerazione in autonomia.

    Staff NAL

  3. alessandro scrive:

    Ciao , cercando la miglior soluzione alimentare per avere una buona energia per l’allenamento che svolgo durante la pausa pranzo ho testato l’uva passa e devo dire che effettivamente e’ una bomba energetica mica male io ne ho mangiata circa 80 grammi ad 1 ora e mezza di distanza dall’allenamento aggiungendoci anche una banana… nessuna sensazione di fame durante la nuotata, energia costante anche durante gli sprint.
    Essendo ricca di zuccheri pero’ va giustamente presa nelle giuste quantita’ , dicono inoltre che se gli si abbinano i pistacchi ( possibilmente senza sale) si hanno le stesse capacita’ energetiche ma con un apporto glicemico ridotto ( potere del pistacchio) ed un integrazione di carboidrati e proteine. (fonte articolo su internet)
    test condotto su una distanza di 2650 m da compiere in max 50 min.

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site