Lignano Sabbiadoro 2012: De Ceglie è argento nella 6 chilometri


Lago Le Bandie (foto venicecanoe.com)

Martedì 21 Agosto a Spresiano (Treviso) è il secondo giorno del fondo dei Campionati Europei di Nuoto Pinnato, dove nella prova di 6 chilometri l’azzurro Davide De Ceglie conquista la seconda piazza in un emozionante gara. Tra le femmine vince l’ucraina Krasnogor.

La prova maschile si è caratterizzata dalla partenza velocissima con il russo Maletin scappare in testa, ma che pian piano ha lasciato posto al terzetto composto da De Ceglie, il russo Alexey Shafigulin ed il francese Thomas Muià, protagonisti di una serie emozionatissima di sorpassi e controsorpassi durati oltre 4 chilometri, dando vita ad un testa a testa sino al traguardo. L’arrivo è stato così alla pari che solo il fotofinish e le registrazioni video hanno permesso ai giudici di comprendere l’esatto ordine del podio: oro per Shafigulin col tempo di 54m22s90, argento De Ceglie in 54m23s20, bronzo Muià in 54m23s60.
Riccardo Campana si classifica quinto in 56m10s80, Alex Battista è settimo in 57m09s20, mentre Alberto Rota non conclude la gara.

Davide De Ceglie in azione nella 6K alle Bandie (foto CED FIPSAS)

De Ceglie aveva vinto la medaglia di bronzo ai Mondiali di Hódmezővásárhely 2011 e questa vinta agli Europei è la prima individuale vinta da un atleta emiliano romagnolo in una manifestazione continentale di fondo.
Federico Nanni, tecnico dell’azzurro, si è dimostrato tutto sommato soddisfatto per l’argento, affermando che un finale di questo tipo poteva avere una conclusione anche diversa: “Poteva finire con l’oro ma poteva anche arrivare il bronzo!“, afferma Nanni.

Nel settore femminile vince l’ucraina Tatyana Krasnogor in 58m51s20, seconda la russa Alena Olovyanishnikova in 59m02s90, terza la ceca Petra Hostinska in 59m05s70.
L’azzurra Noemi Melotti ha concluso al quarto posto in 59m38s90, dopo essere stata in terza posizione per più di metà gara, ma il ritmo tenuto delle avversarie era superiore alle proprie possibilità ed alla fine è stata superata dall’atleta della Repubblica Ceca.
Tra le altre italiane in gara, Sara Turrini si è ritirata, mentre Elisa Giubileo non è partita.

Nanni ha dichiarato: “Melotti ha fatto la sua gara, ha provato a giocarsi con coraggio tutte le proprie carte e la sua prestazione è il miglior risultato individuale mai ottenuto da una atleta emiliano romagnola nel fondo“.

Mercoledì 22 Agosto è l’ultima giornata di gare, con la prova individuale di gran fondo sui 20 chilometri.

NAL ringrazia il CED FIPSAS e Marco Panzarini per la collaborazione.

link esterno CONSULTA I RISULTATI DELLA COMPETIZIONE

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site