Lignano Sabbiadoro 2012: due bronzi per l’Italia nella staffetta 4x 3000


Frazionista in azione nella 4x 3000 metri (foto CED FIPSAS)

Lunedì 20 Agosto a Spresiano (Treviso) sono iniziate le prove di fondo agli Europei di Nuoto Pinnato, dove nelle staffette 4x 3000 metri l’Italia conquista la terza piazza sia con il formazione maschile sia con quella femminile, dietro a Russia ed Ucraina.


Autori del risultato sono Silvia Baroncini, Elisa Giubileo, Noemi Melotti e Sara Turrini per la selezione femminile, mentre sono Alberto Rota, Alex Battista, Gianluca Allegretti e Davide De Ceglie per la selezione maschile.

Tra le femmine vince la selezione russa con Anastasya Krasnenkova, Lyudmila Tikhonova, Elena Kononova, Alena Olovyanishnikova che giungono al traguardo in 1h57m28s00, seconda la squadra ucraina con Tatyana Krasnogor, Iulia Chumak, Svetlana Zhukova, Yevgeniya Oleynikova col tempo di 1h59m01s90, terza l’Italia in 1h59m21s60, dopo una seconda metà di gara in decisa rimonta che ha portato le italiane a pochi secondi dietro al quartetto ucraino.
La medaglia femminile è un risultato storico per una rassegna continentale perché è la prima medaglia raccolta da una staffetta rosa dell’Italia.

Tra i maschi il podio è identico a quello femminile: vince la Russia con Alexey Shafigulin, Alexander Matyushin, Nikolay Reznikov, Roman Maletin, giunti al traguardo in 1h49m02s50; seconsa l’Ucraina con Oleksandr Antonenko, Oleksandr Antonenko, Roman Blagodir, Oleksandr Odynokov col tempo di 1h50m07s70; terza l’Italia in 1h51m01s30.
Il bronzo del quartetto maschile, seppur di prestigio, ha l’aria della beffa perché gli italiani sono stati in testa fin da subito ma, un errore di rotta del primo frazionista Alberto Rota, che non vede la terza boa di virata e prosegue per almeno 200 metri prima di correggere, precludendo un risultato che poteva anche portare il titolo continentale dopo quello conquistato nell’ultima edizione del 2010.

Federico Nanni, tecnico della formazione UISP, ha commentato in maniera opposta le due performance: “Straordinarie le ragazze che rivalutano un settore femminile da troppi anni lontano dal podio, mentre per i ragazzi dispiace che un errore proprio in un campo gara che i ragazzi conoscono a memoria abbia compromesso un risultato alla portata dei nostri atleti“.

Martedì 21 Agosto è la volta della prova individuale sui sei chilometri.

NAL ringrazia il CED FIPSAS e Marco Panzarini per la collaborazione

link esterno CONSULTA I RISULTATI DELLA COMPETIZIONE

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site