Kocaeli 2012: Germania è prima, seconda la Russia, terza l’Italia


Kocaeli 2012: Campionati Europei Junior di Nuoto in acque libere

A Kocaeli (Turchia) si sono svolti i Campionati Europei Junior 2912 di Nuoto in acque libere, dove la Nazionale italiana conquista la terza posizione nella classifica finale.

Venerdì 13 Luglio 2012
Prima giornata riservata agli atleti Junior sulla distanza di 7,5 chilometri, dove sono oltre 30 gli atleti maschili e femminili alla partenza, che si sfidano in un’acqua con temperatura di 26 gradi.

Nella prova maschile vince il tedesco Rob Muffels, che sin dalle prime battute mostra d’essere in ottima forma, tanto da condurre il gruppo di testa e staccarlo al terzo giro dei sei della gara.
Muffels vince in 1h25m20s, secondo il francese Allan Beafound in 1h26m08s, terzo Daniel Trosin in 1h26m09s.
Tra gli italiani, il migliore è Andrea Bianchi che ottiene il quinto posto concludendo in 1h26m12s, Federico Brumana è dodicesimo in 1h28m47s, quattordicesimo Giovanni Bienati in 1h28m52s.

Nella prova femminile, le atlete rimangono più compatte per tutta la gara, dove le russe mostrano un ottimo stato di forma, tanto che le tre atlete concludono tra i primi quattro posti.
Vince la russa Anastasia Krapivina in 1h31m44s, seconda la tedesca Finnia Wunram in 1h31m46s, terza altra russa Angelina Borodina che conclude in 1h3m’48s.
Tra le azzurre Ludovica Galli è ottava in 1h31m58s, Erika Musso è nona in 1h32m02s, mentre Barbara Maoggi è sedicesima in 1h35m26s.

Sabato 14 Luglio 2012
Seconda giornata riservata alla prova sui 5 chilometri, dove l’Italia trova un secondo posto con Giulia Gabbrielleschi.

La gara maschile porta la firma dei francesi, dove il francese Marc Olivier vince in 1h01m42s, secondo l’inglese Bradley Linch giunto in 1h02m00s e che anticipa al traguardo il francese David Aubry che tocca il traguardo in 1h02m03s.
Gli italiani in gara, che hanno tenuto la testa, hanno concluso attardati dopo un errore di rotta: nono Andrea Campigli in 1h02m43s, decimo Lorenzo Mutti in 1h02m44s, undicesimo Guglielmo Zanasi in 1h02m45s.

Nella prova femminile le tedesche hanno condotto la gara assieme all’italiana Giulia Gabbrielleschi, che si rende protagonista della volata finale per il primo posto.
Vince la tedesca Lena Bermel in 1h04m10s, seconda l’azzurra Giulia Gabbrielleschi in 1h04m11s, terzo il tedesco Lucia Wartenberg in 1h04m17s.
Le altre due italiane sono rimaste assieme al gruppo di testa per buona parte della gara: settima Alisia Tettamanzi in 1h04m45s, dodicesima Ginevra Taddeucci in 1h05m11s.

Domenica 16 Luglio 2012
Terza ed ultima giornata della manifestazione di gare è riservata alla prova sui 3 chilometri del Team Event su un tracciato di un chilometro da percorrere 3 volte. L’Italia è rappresentata da Federico Brumana, Andrea Bianchi ed Erika Musso.

Dopo una partenza a buon ritmo l’Italia si trova seconda dietro la Germania e d’avanti alla Russia. Russia che passa in seconda posizione al secondo chilometro, mentre l’Italia viene tallonata dai team della Spagna, Francia ed Ungheria ma, che al traguardo concludono terzi col tempo di 37m16s94, dietro alla Germania che vince in 36m35s07 (Jonas Steglich, Rob Muffels, Lena-Sophie Bermel) ed alla Russia (Kirill Feofilaktov, Roman Karyakin, Anastasia Krapivina) giunta in 36m58s96.

I Campionati si concludono con la conferma della Germania, prima in classifica per nazioni con 126 punti, seconda la Russia con 93 punti, terza l’Italia con 87 punti, davanti alla Francia giunta quarta con 82 punti.
Nella classifica del medagliere la Germania fa da testa con sei medaglie (3 ori, 1 argento, 2 bronzi), seconde pari-merito Francia e Russia con 3 medaglie (1 oro, 1 argento, 1 bronzo). L’Italia è quarta con 2 medaglie (1 argento, 1 bronzo) che anticipa l’Inghilterra, quinta con una medaglia (1 argento).

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site