Intervista a Thomas Lurz, Campione del Mondo 5K a Roberval 2010


Thomas Lurz all'arrivo della 5K dei Mondiali di Roberval 2010 (foto Roberval2010.Com)

Shelley Taylor-Smith ha intervistato il nuotatore tedesco di acque libere Thomas Lurz, medaglia d’oro nella 5K dei Campionati Mondiali del 2010 a Roberval (Canada).


COME TI SENTI DOPO LA GARA DI IERI?
Bene, sono veramente felice di aver vinto per la sesta volta la 5K.

COME E’ STATO AVERE LA TEMPERATURA DELL’ACQUA FREDDA DURANTE LE GARE?
Effettivamente la gara 10K è stata più fredda di quella da 5K ed ovviamente restare in acqua per 2 ore a quella temperatura invece di 1 ora è molto differente, più complicato.

QUALI SONO STATE LE TUE STRATEGIE?
Nella 5K ho scelto di seguire le prime 3-4 persone e poi tentare lo sprint nella seconda parte della gara. Mentre nella 10K essendo una gara più lunga conta meno la velocità media ed è più difficile stare nel gruppo di testa per poi uscire e tentare lo scatto in avanti.

C’E’ UN “CODICE” DI COMPORTAMENTO DA SEGUIRE NELLE GARE? GLI UOMINI RISPETTO ALLE DONNE SEMBRANO MOLTO PIU’ GENTLEMEN…
Non so come mai, ma gli uomini hanno più tattica e combattono di meno rispetto alle donne.

E L’ALLENAMENTO E’ MOLTO DIVERSO TRA UOMINI E DONNE?
Penso che le donne siano più veloci ed hanno una capacità di recupero superiore a quella degli uomini, specialmente le donne più giovani.

QUALE E’ LA STRATEGIA DELLA GERMANIA PER LA 5K CRONOMETRO?
E’ una gara molto diversa rispetto alla normale 5K. Gli atleti della Germania nuotano ad 1 minuto l’uno dall’altro, quindi ognuno è da solo nel trovare la direzione e la strategia giusta. Penso sia molto simile a nuotare in piscina, è una gara necessariamente veloce.

Il team tedesco è composto da due uomini ed una donna. Di solito la donna nuota in mezzo ai due uomini: se la donna tocca i piedi di quello davanti allora significa che bisogna accelerare o viceversa e il terzo nuotatore è quello che spinge il gruppo.

COME DIFENDERAI I TUOI TITOLI A LIVELLO DI ALLENAMENTO E COME MANTERRAI LA PASSIONE?
Seguirò lo stesso allenamento, forse un po’ più spinto. Voglio soprattutto restare competitivo per la 10 K che è la gara più importante, ma sarà dura. Gli atleti sono sempre più veloci e motivati, soprattutto i più giovani ma questo è il mio ruolo, la mia passione e cercherò di seguirla.

GUARDA L’INTERVISTA

Lascia un commento

Categorie | Interviste, Notizie

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site