Ho e Payne vincono la Midmar Mile 2012


Campo gara del Midmar Mile 2012 (foto midmarmile.co.za)

Il fine settimana del 11 e 12 Febbraio si è svolto nella diga Midmar ad Howick (Sudafrica) la aQuelle Midmar Mile, il più grande evento di nuoto in acque libere in tutto il mondo al quale hanno partecipato su due giorni di gare ben oltre 17.000 nuotatori.


Col tempo di 18m48s Chad Ho vince per la terza volta consecutiva la prova regina della manifestazione. Ho ha controllato gli attacchi degli ex vincitori della manifestazione, Troyden Prinsloo nel 2005 e 2006 (secondo in 19m09s) e Riaan Schoeman nel 2009 (quarto in 19m30s).
Più che buona la prestazione dell’italiano Federico Colbertaldo, terzo classificato col tempo di 19m24s, alla sua prima esperienza in una gara di nuoto in acque libere e presente in Sudafrica per il collegiale a Johannesburg con la sua società sportiva, il Montebelluna Nuoto.

Tra le femmine prevale l’inglese Keri-Anne Payne che tocca il traguardo col tempo di 20m44s e sfruttando la scia dell’americana Ashley Twichell, in testa sino alle battute finali ma superata all’arrivo e chiudendo seconda in 20m46s. Terza è l’inglese Hall-Jackson Danielle che giunge in 21m03s.

Mary Margaret Revell in azione nello Stretto di Messina Keri-Anne Payne all in azione nello Stretto di Messina

Da sinistra, Chad Ho e Keri-Anne Payne all’arrivo (Foto Action Photo)

Da segnalare l’ottima prova degli italiani anche nel team event tenutasi il primo giorno, dove il tempo di squadra è stato definito per somma dei singoli tempi.
Con il tempo di gruppo di 59m13s, vincono Luca Baggio, Federico Colbertaldo, Filippo Ton, in squadra con l’americana Ashley Twitchell.

Raggiunto dopo le gare, Colbertaldo commenta: “Bellissima manifestazione ed organizzazione perfetta nonostante le migliaia di iscritti!
Il primo giorno, nel team event ho preso acqua negli occhialini fin da subito e sono andato un sacco fuori rotta, perdendo un bel po’ di tempo ma, alla fine sono riuscito a rientrare sui miei compagni ed arrivare terzo di squadra.
Il secondo giorno ho fatto una buona gara, per inesperienza in questa specialità non sono riuscito a prendere la scia giusta e rientrare sui primi due quando sono scattati.

E’ stata una bella esperienza, anche perchè è completamente diverso rispetto al nuoto tra le corsie. In particolare, non credevo che tenere la rotta fosse così difficile.
Mi sono divertito e non escludo che tra qualche tempo possa provare una cinque chilometri, forse una 10, giusto per vedere cosa riesco a fare.
Ringrazio Neville Smith, uno degli organizzatori della Midmar Mile che ci ha invitati alla gara ed anche perché di ha ospitato durante il collegiale
.”

link esternoLEGGI I RISULTATI DELLA MIDMAR MILE 2012

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site