Cimento di Capodanno Rosolina Mare 2010


Da sinistra, Elena Lionello e Sandra Pavanello

Da sinistra, Elena Lionello e Sandra Pavanello al Bagno Azzurro prima di tuffarsi in mare


Venerdì 1 Gennaio 2010 si è tenuto il secondo appuntamento del Cimento a Rosolina Mare (Rovigo) durante le festività natalizie 2009-10.


In un clima rigido al di sotto delle medie stagionali per l’alto Adriatico (6° C l’aria e 8° C l’acqua) ed in condizioni di accentuata umidità a causa della pioggia, cinque nuotatori del Gruppo Ibernisti Polesani hanno salutato il nuovo anno tuffandosi nelle acque del Mare Adriatico antistanti al Bagno Azzurro di Rosolina Mare.

Spinti dallo spirito di festa che contraddistingue i cimenti invernali e dopo gli esercizi di adattamento con le riutali foto ricordo, Stefano Bovolenta, Danilo Garbellini, Elena Lionello e Sandra Pavanello (entrambe ex recordwoman della Traversata dello Stretto di Messina) si sono tuffati guidati dall’organizzatore Alberto Guerrini.

Dopo qualche tuffo, bracciata e nuotata di circa 15 minuti, il cimento si è chiuso con la consueta ginnastica reattiva ed assunzione di bevande calde.

«Fare i cimenti qui in Adriatico è diverso che in Liguria o Sicilia, perché le spiaggie dell’alto Adriatico sono ampie e profonde, in genere l’accampamento è lontano dalla battigia e dove per entrare in acqua necessita camminare anche per decine di metri prima di trovare una profondità sufficiente per un tuffo in sicurezza e per una nuotata. Un’esperienza che suggerisco al meno per una volta a chi, come me, adora le acque libere!» commenta Alberto Guerrini dopo il cimento.

Il prossimo appuntamento del Cimento a Rosolina Mare per promuovere la disciplina del “nuoto in acque fredde” è previsto per l’1 Maggio 2010.

Resoconto realizzato con la collaborazione di Alberto Guerrini.

Cimento di Capodanno a Rosalina Mare 2010 - RO


Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site