Alberico e Vinci si aggiudicano le Tre Prie 2012


Il tratto del percorso sul lato partenza/arrivo con le nuvole minacciose (foto MDM)

Sabato 29 Settembre a San Michele di Pagana (Genova) si è svolta Le Tre Prie – Coppa Head 2012, gara di nuoto in acque libere sulla distanza di 2,2 chilometri, dove primeggiano Alberico Mattia e Giulia Vinci.

Grazie ad alcune edizioni a carattere amatoriale, sempre ottimamente organizzate dal Comitato di San Michele, quest’anno la manifestazione ha avuto la versione FIN, proprio in virtù della bellezza dell’evento e l’ennesimo positivo riscontro nell’edizione 2011.

Il campo gara della Le Tre Prie - Coppa Head 2012 (foto MDM)

Dopo qualche apprensione per il maltempo, perché al mattino è stata all’insegna dell’acquazzone pur se con mare calmo, la fortuna vuole che la gara si faccia. Piano piano sembra che tutto vada per il verso giusto, tante conferme, un mare stupendo ed un graduale miglioramento del meteo.
Alla spicciolata arrivano per tempo tutti gli iscritti. Dopotutto coloro che seguono il nuoto in acque libere fanno parte di una categoria tenace di atleti.

Ottima e veloce l’organizzazione della punzonatura, gli atleti vengono marchiati col consueto pennarello indelebile dai giudici, mentre l’atmosfera è piacevole e gli occhi sono sempre puntati al meteo nella speranza che possa reggere. Chi del luogo, organizzatori compresi ringraziano San Michele.

Alle ore 14.15 ca. parte la 800 metri degli amatori, a seguire il briefing dei 2200 metri mentre il signor Rebora ha l’attenzione di tutti mentre impartisce le ultime indicazioni.

Atleti durante il briefing (foto MDM)

Poco dopo le ore 15.00 si partono tutti assieme i 129 nuotatori in una suggestiva scenografia. La prima boa è lontana e consente agli atleti a sgranare i partecipanti senza intoppi particolari.
Come oramai tutte le prove di mezzo fondo, la partenza è molto veloce e non sono pochi a fare fatica nel tenere il passo dei più forti.
Sul lato lungo esterno posto dopo la prima boa, qualcuno si perde ed allunga almeno un centinaio di metri al percorso da fare. Le acque libere dopotutto sono anche questo.

Il tratto finale è una progressione fantastica dei primi, che porta la firma del nazionale Mattia Alberico 24m51s50, seguito a breve distanza dai due Brumana, Federico in 24m53s20 ed Alberto in 24m54s50.
Tra le femmine primeggia Giulia Vinci in 28m02s60 (dodicesima assoluta), seconda Laura Palasciano in 28m05s80 (prima Master femmina), terza Eliana Figini in 28m06s20.

Tra i primi Master ha la meglio Matteo Zamorani col tempo di 27m57s10 (nono assoluto), davanti al neo campione Italiano di Fondo M45 Stefano Argiolas che conclude in 27m57s50. terzo Emidio Alfonsi in 28m04s10.

La gara procede bene, tutti i concorrenti giungono al traguardo, tranne una femmina che si è ritirata, mentre il meteo ritorna a regalare altra acqua come al mattino.

Segue il buffet e le premiazioni ai primi tre classificati di ogni categoria e la bellissima festa di chiusura con un paio di magnum di bollicine vinte dalla squadra della Nuotatori Genovesi, che ha regalato un giro tra tutti gli amici.

“E’ stata una bellissima giornata, realizzata grazie ad un drappello di volenterosi che nei mesi precedenti grazie alla Rapallo Nuoto ha programmato il tutto con entusiasmo. Suggeriamo a tutti i nuotatori di poter venire a fare le Tre Prie almeno una volta, semmai il prossimo anno. Le emozioni che abbiamo provato in questa giornata di sport ed amicizia sono enormi ed il calore che abbiamo ricevuto in cambio da tutti ci proietta già alla prossima edizione”, commenta Raffaele Viani.

link download LEGGI I RISULTATI DELLA MANIFESTAZIONE

Video della Le Tre Prie – Coppa Head 2012 (fonte Sosegaovivia via Youtube)

2 Commenti

  1. Renzo Matteini scrive:

    Possibile che non sia citato nulla relativamente alla gara sugli 800 metri? Certamente la gara sui 2.200 metri era la più importante, ma gli amatori che hanno nuotato per primi erano circa cinquanta e sembra non siano neanche esistiti.

  2. Editore scrive:

    Caro Renzo,
    hai pienamente ragione, noi di NAL però possiamo farci ben poco visto che abbiamo ricevuto solo le informazioni sulla prova dei 2,2K.
    Nel caso ricevessimo notizie in merito, possiamo integrarle al resoconto già presente.
    Saluti sportivi!

    Staff NAL

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site