Lago di Revine: la prima gara nel lago


Alessandro col compagno di squadra Fabio Pantieri prima della gara di Tarzo della Ligerman Swim Cupa 2009

Alessandro col compagno di squadra Fabio Pantieri prima della gara di Tarzo


La gara a Tarzo (Venezia) ha inaugurato la mia prima competizione in un lago, regalandomi nuove sensazioni che non mi aspettavo essere così forti.

L’acqua torbida che permette di vedere non oltre le mani ed il sapore della terra che ti pervade la bocca, sono le prime sensazioni che mi hanno colpito appena entrato nel lago di Revine a Tarzo.


Seppure abituato a nuotare in condizioni con ridotta visibilità, visto che mi alleno spesso nei lidi sabbiosi della romagna, il nuotare nel lago mi ha lasciato a tratti a disagio non sapendo come fosse il mondo sotto di me.
Non conoscere appieno l’ambiente non mi permette di entrare in simbiosi con l’elemento, come un pilota alle prese con una pista sconosciuta.

Dopo diversi metri ho provato la fatica di nuotare in un’acqua pesante (personalmente più di quella di una piscina) capace di fiaccarmi muscolarmente e sono certo che abbia inciso sulla prestazione finale che mi ha lasciato parzialmente insoddisfatto (16° assoluto, 6° master e 3° di categoria).

Sono toranto a casa con il ricordo di una provincia di Tarzo umida ed immersa nel verde, dove la cucina locale ha sapori deliziosi e dove esiste un’urbanistica curata, caratterizzata da centri storici calmi e ben ristrutturati.

Gli aneddoti da ricordare di questa trasferta sono quattro:
1 – la cena locale a base di funghi, polenta e formaggio la sera prima della gara, di certo non adatta in vista di una competizione il giorno dopo :) ;
2 – il corso di salvamento in acqua con cani tenutosi alla mattina a ridosso del campo base della gara, dove ho potuto assistere all’allenamento di cani e padroni in simulazioni di salvataggio. Non avevo mai visto cani tuffarsi da un trampolino di 3 metri, alcuni addirittura di testa;
3 – i 3 Km che ho dovuto farmi a piedi sino al campo gara perché la zona era completamente chiusa al traffico. Gli organizzatori non hanno pensato che un servizio navetta avrebbe “forse” agevolato sia il pubblico sia gli atleti. Al ritorno sono stato uno tra i fortunati a trovare un passaggio facendo l’autostop, gli altri ancora ringraziano a chi li ha lasciati a piedi! Che possa servire come input per il prossimo anno;
4 – la consegna a Marco Leone della coppa vinta e non ritirata al 2° Trofeo Isola del Giglio.

Se passate in zona vi consiglio di entrare in un negozio di alimentari per assagiare il formaggio “montasio d.o.p“, una delizia al palato.

LEGGI ANCHE IL RESOCONTO DELLA GARA LIGERMAN SWIM CUP TARZO 2009

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site