Fine settimana a Piombino


Da sinistra Maurizio Morini ed Alessandro Pilati dopo la gara di Baratti (foto Sergio Gennari)

Anche per quest’anno l’atteso appuntamento di Piombino con la combinata di due gare di fondo in 24 ore è dietro le spalle. Non potevo mancare alla gara di 5K del Trofeo Baratti ed a quella di 10K della Maratona degli Etruschi, due competizioni che ti regalano forti emozioni a prescindere dal livello agonistico al quale si appartiene.


Sono dell’opinione che le due gare di Piombino meritino d’essere vissute prima di tutto solo per il semplice fatto di poter nuotare in sicurezza in due affascinanti zone di mare, dove il paesaggio di questo tratto di costa è incantevole. Il mare cristallino ed il vivo fondale completano l’opera.

In questo angolo di romanticismo escludo le meduse, che benché siano affascinanti è sempre meglio evitare. In questa tornata ne ho collezionate ben quattro in un’unica gara ed in un tratto di tre chilometri. Mi hanno strisciato petto, ventre, collo e spalla, come se fossi un bersaglio e pensare che alcune le ho addirittura schivate!

Riesco a portare a casa due piazzamenti degni di nota, un terzo di categoria nella 5K (33° assoluto e 13° master) ed un quarto di categoria nella 10K (22° assoluto e 12° master). Nella dieci chilometri ho tatticamente sbagliato la conduzione di gara: ho tenuto un’intensità dispendiosa senza usufruire della scia del folto gruppo in cui ero. Ho pagato le conseguenze all’ultimo chilometro, senza riuscire ad aumentare il ritmo. Positiva la capacità d’agguantare il gruppo dopo quasi due chilometri che si era staccato di 25 metri ad inizio gara.

Purtroppo la gara della Maratona degli Etruschi è difficile e priva di boe di direzione e questa volta l’appoggio dei canoisti è stato a mio vedere pessimo, tanto da determinare un grossolano errore di direzione del mio gruppo di gara. Mi sentirei di suggerire all’organizzazione di utilizzare qualche boa di direzione intermedia, anche per facilitare i tanti nuotatori meno esperti che desiderano essere parte dell’evento.

Ottimo il rientro alle gare del mio compagno Fabio Strocchi, seppure non agli stessi livelli degli scorsi anni, che ha chiuso la 5K in 1h19’24″70. Un tempo più che discreto considerando che ha passato un inverno caratterizzato da una lunga degenza da infortunio e conseguente assenza dall’acqua. Fabio, adesso ti aspettiamo più brillante di prima!

Gli aneddoti da ricordare sono quattro:
1 – la tenda acquistata da Decathlon, da me soprannominata “si apre in un secondo e si chiude in più di quanto pensi”, che se la si utilizza poco richiede un’ottima memoria storica per ricordarsi come chiuderla. Vani i tentativi di usufruire delle istruzioni presenti nella custodia, visto che sono in pieno stile mobili Ikea;
2 – l’albergo con vista porto e suggestiva luminaria notturna. Peccato il cattivo odore proveniente delle ciminiere delle vicine fabbriche che costringevano a stare segregati in stanza;
3 – dopo la terza medusa che si prende consecutivamente, la quarta non crea problemi :) ;
4 – mia figlia ha scoperto il cioccolato fondente. Da oggi ho una rivale in casa.

2 Commenti

  1. Gabriele scrive:

    La ns. sfida personale è finita 1-1 caro amico di bracciata, alla prossima…

  2. Editore scrive:

    Gabriele, dovrò pur darti qualche soddisfazione visto che ti sei allenato con impegno tutto l’inverno! :P

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site