Campionati Regionali Emilia-Romagna FIN 2010


Alessandro di spalle, eppure aveva assicurato la foto con la medaglia al collo! (foto Luca Grassani)

Il periodo caldo di questa mia stagione 2010 è entrato nel suo pieno, ogni fine settimana sono coinvolto in competizioni impegnative ed emozionanti. Sabato 10 Luglio scorso ho partecipato al doppio appuntamento del 16° Trofeo Bisanzio Nuota, valevole come Campionati Regionali Emilia-Romagna FIN 2010 di Nuoto in acque libere.


Questa è stata la mia prima partecipazione alla oramai classica competizione di Punta Marina (RA). Iscrizione che necessita essere eseguita per tempo, visto il limitato numero di atleti ammessi. Infatti, lo scorso anno ne sono purtroppo rimasto fuori ed ogni anno sono diversi gli atleti che muovendosi negli ultimi giorni non vengono accettati.
In Italia non sono poi molte le gare dove la situazione è così rosea, dove la richiesta da parte del pubblico e sempre superiore al limite massimo imposto dall’organizzazione, tanto che a mio modo di vedere credo che gli organizzatori debbano considerare un’eventuale innalzamento del numero massimo di iscritti, consentendo così una maggiore partecipazione.

L’evento in sé merita, il mare è l’Adriatico, la visibilità dell’acqua non è soddisfacente ma tutto il resto che gravita attorno è ben pianificato e piacevole da vivere.
Le uniche sbavature che posso trovare di questa edizione sono che il lato di andata presentava qualche complicazione per identificare la traiettoria, quasi lo stesso problema lo si aveva quando ci si immetteva verso il traguardo e che con tutta probabilità il circuito non era di 2,5 chilometri ma direi 3 abbondanti, visto anche i tempi dei migliori. I riscontri cronometrici mostrano che il vincitore Pupulin ha impiegato 1h12′37″70 per nuotare 5 chilometri di mare piatto e privo di correnti, tempo con il quale invece può metterci su una distanza di al meno 6 chilometri.

Di questa esperienza porto tanti ricordi positivi, emozioni ed esperienze da conservare per le prossime nuotate.
In primis i miei risultati più che soddisfacenti, con il titolo regionale di categoria nella prova fondo ed il vice-titolo nella mezzo fondo: 1° M35 (5° Master) nella 5K e 2° M35 (15° Master) nella 2,5K.
Peccato per la mia incapacità di gestire il tempo di recupero tra le due gare, che ha determinato una seconda prova decisamente scarsa e sotto le mie possibilità.

Da segnalare la conferma del rientro alle gare del mio compagno di team Fabio Strocchi, 2° M45 (13° Master) nella 2,5K, come anche il crescente interesse da parte del gruppo per gli appuntamenti di nuoto in acque libere.

Nell’attesa dei Campionati Regionali di specialità del prossimo anno, penso ai Campionati Italiani Master nel prossimo fine settimana.

Gli aneddoti da ricordare sono quattro:
1 – Gaetano Bacchetta che mi ha aiutato nella rimonta sul gruppo di testa, consentendomi di vincere la mia categoria nella gara di fondo;
2 – la succulenta grigliata di salciccia nel dopo gara offerta dagli organizzatori ai partecipanti, ghiotta alternativa al pasta party;
3 – il sollievo d’aver parcheggiato correttamente il mio scooter dopo aver visto decine e decine di contravvenzioni alle varie moto parcheggiate a lato dei marciapiedi, parheggi obbligati visto che non c’è posto riservato;
4 – mia figlia? Sta prendendo sempre più gusto a venire al mare, a questo giro se l’è spassata giocando con le onde ed a raccogliere le vongole che volendo cucinarle per cena ho dovuto accontentarla acquistando di nascosto una rete di veraci per una spaghettata serale. Complimenti al commensale per la scelta ed anche al cuoco, ovvio! :)

Lascia un commento

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site