Archivio | Notizie

Tags: , , , , ,

Stig Severinsen: “The Ultimate Superhuman”

Pubblicato il 28 novembre 2013 da Editore

Stig Severinsen durante l'immersione in Groenlandia (foto deeperblue.com)

Stig Severinsen, danese di 40 anni e quattro volte campione del mondo di apnea, ha nuotato 76 metri e 20 centimetri sotto il ghiaccio di un lago nella Groenlandia orientale, indossando il solo costume da bagno e stabilendo anche un nuovo Guinnes World Record.

Continua a leggere

Commenti (0)

Tags: , , ,

L’uvetta è un ottimo integratore naturale

Pubblicato il 12 novembre 2013 da Editore

CONTENUTO DISPONIBILE PER I SOLI ISCRITTI A NAL

Commenti (3)

Tags: , , , , ,

I quarantanni della Nutata Longa

Pubblicato il 07 novembre 2013 da Editore

Partenza della Nutata Longa 1972 (foto fanumfortunaenuoto.it)

La Nutata Longa è una delle competizioni italiane più longeve, si svolge a Fano (Pesaro Urbino) il primo fine settimana di Agosto ed è capace di richiamare ogni anno centinaia di appassionati provenienti da tutta Italia.

Continua a leggere

Commenti (1)

Tags: , , , ,

Il 1984 visto trent’anni dopo da Franco Lo Cascio

Pubblicato il 30 settembre 2013 da Editore

1986, Nazionale Italiana di Nuoto di Fondo a Suez; da sinistra: Rosario Castellano, Cosmo Milano, Franco Lo Cascio, Iolanda Palmentieri, Sergio Chiarandini

Riportiamo la lettera di Franco Lo Cascio, uno degli artefici del movimento Master italiano e della rinascita del nuoto in acque libere, che commenta l’articolo del 1984 a quasi trentanni di distanza dalla nascita in FIN dei Master e del Nuoto di Fondo.

Continua a leggere

Commenti (1)

Tags: , , , ,

LidoLine, un progetto High Line dove poter anche nuotare all’aperto

Pubblicato il 26 settembre 2013 da Editore

Immagine del progetto LidoLine (fonte ynstudio.eu)

La High Line di New York ha ispirato una rinascita nella progettazione urbana, infatti decine di città in tutto il mondo stanno cercando di ricreare il cosiddetto effetto High Line. Mentre a New York ci sono nuove proposte come la realizzazione di un parco pubblico sotterraneo in un terminal abbandonato in Delancey Street, a Londra è stato avanzato un progetto di riqualificazione di un’area dove il [Y/N] Studio ha proposto di realizzare nel Regent’s Canal una corsia pubblica per il nuoto.

Il concorso High Line fon London, Green Infrastructure Idea Competition for a new London Landscape, si è concluso lo scorso 8 Ottobre, dove lo scopo è stato quello di raccogliere idee per realizzare una High Line londinese. Londra, come New York, non ha carenza di aree industriali o zone abbandonate da riqualificare ed il [Y/N] Studio ha concorso il con progetto LidoLine, dove nel Regent’s Canal è stata prevista una corsia di 15 chilometri dedicata al nuoto in acque libere che va da Little Venice a Limehouse.

Immagine del progetto LidoLine (fonte ynstudio.eu)

Il progetto LidoLine non ha vinto il concorso ma vale sicuramente la pena dargli risalto per la sua originalità di interpretare come poter vivere le aree cittadine: l’intento del progetto è di riportare in uso il canale Regent, dove l’idea di base è consentire lo spostamento delle persone all’interno della città con mezzi e modalità alternative utilizzando l’area verde e l’acqua, dove anche il nuoto possa essere una di queste scelte grazie una corsia apposita lunga di 15 chilometri, mentre in inverno darebbe spazio al pattinaggio sul ghiaccio.

Un luogo pubblico all’aperto nella città dove poter nuotare riscuoterebbe di certo l’interesse dei diversi appassionati del nuoto in acque libere. Progetti come il LidoLine non sono semplici da attuare, ma possono sicuramente attrarre l’immaginario per l’antico fascino di nuotare all’aperto, ricercando semmai l’amarcord di quando anche i canali ed i fiumi italiani erano lo scenario comune di nuotate e competizioni di nuoto.

Commenti (0)

Tags: , ,

Il recupero in acqua fredda non dimostra particolari vantaggi

Pubblicato il 22 agosto 2013 da Editore

CONTENUTO DISPONIBILE PER I SOLI ISCRITTI A NAL

Commenti (0)

Tags: , , , ,

Nel 1984 il movimento Master ed il Fondo approdano alla FIN

Pubblicato il 25 luglio 2013 da Editore

Entrata in acqua alla prima edizione della Nutata Longa, svoltasi nel 1972 (foto Fanum Fortunae Nuoto Fano)

Riportiamo di seguito un articolo pubblicato nel 1984 sul Mondo del Nuoto, anno che segna il nascere del movimento master nella Federazione Italiana Nuoto, o meglio il passaggio nella Federazione del movimento già prima esistente ma poco considerato. L’articolo di una trentina d’anni fa è una finestra nel tempo e ci consente di conoscere meglio la storia dei master italiani.

Continua a leggere

Commenti (1)

Tags: , , , , ,

Innalzamento del mare: per il futuro le previsioni sono preoccupanti

Pubblicato il 19 maggio 2013 da Editore

Previsione dell'innalzamento del mare sulla costa nord-adriatica, da Cesenatico a Monfalcone (foto repubblica.it)

Attraverso uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Global and Planetary Change, i fisici dell’atmosfera Antonio Zecca e Luca Chiari dell’Università di Trento presentano un quadro preoccupante sul progressivo innalzamento del livello del mare, che salirà di almeno 80-95 centimetri entro la fine di questo secolo e continuerà a farlo per almeno duecento anni.

Continua a leggere

Commenti (0)

Tags: , , , , ,

Gel pack o bevande zuccherine, cosa prendere?

Pubblicato il 12 aprile 2013 da Editore

CONTENUTO DISPONIBILE PER I SOLI ISCRITTI A NAL

Commenti (0)

Tags: , , ,

La WADA ha pubblicato la lista 2013 delle sostanze proibite

Pubblicato il 03 gennaio 2013 da Editore

Laboratorio Anti-Doping di Londra 2012 (foto paralympic.org)

Lo scorso 10 Settembre la Commissione Esecutiva della World Anti-Doping Agency (WADA) ha approvato la lista delle sostanze e dei metodi proibiti per l’attività sportiva.

Continua a leggere

Commenti (0)

Chiusa la Fanzine NAL

12 Aprile 2013 -

LA FANZINE NAL CHIUDE DEFINITIVAMENTE!


Dopo aver provato anche la via delle sottoscrizioni ed aver costatato che non vi sono i numeri per far sopravvivere la fanzine, NAL decide di chiuderla definitivamente.

Parte dei contenuti e delle aree tematiche proseguiranno ad esistere sul sito della società sportiva e consultabile solo per coloro che sono iscritti.

A nome dell'intero Staff ringrazio coloro che ci hanno appoggiato, seguito, criticato, dato spunti per migliorare e per provare a credere ad un progetto che valorizzi il movimento del nuoto in acque libere, a volte poco considerato da chi invece dovrebbe migliorarne il posizionamento e la notorietà.

Un arrivederci nelle acque della nostra penisola. Buon nuoto!

Alessandro Pilati
Presidente NAL





FOCUS Meteo Meduse





Switch to our mobile site